Disturbi dell’umore

Cosa sono i disturbi dell’umore?

I disturbi dell’umore sono sindromi psicopatologiche caratterizzate variazioni dello stato d’animo, spesso di grande entità, accompagnate da una varietà di sintomi che impediscono alla persona di avere un normale funzionamento nella vita quotidiana.

I disturbi dell’umore sono distinti in disturbi depressivi (depressione unipolare) e disturbi bipolari.

I disturbi depressivi sono caratterizzati da umore depresso con sentimenti di profonda tristezza e colpa, perdita di interesse e di piacere nelle attività quotidiane, tendenza all’isolamento e all’apatia, disturbi del sonno e dell’appetito, scarso desiderio sessuale.

Questi sintomi di disturbo dell’umore possono presentarsi in singoli episodi della durata di qualche settimana (della durata di almeno due settimane per parlare di disturbo depressivo maggiore), o in lunghi periodi di umore tendenzialmente depresso (con una durata di almeno due anni per diagnosticare un disturbo distimico).

I disturbi dellumore di tipo bipolare si presentano come un alternarsi di fasi con episodi depressivi e fasi con umore eccessivamente euforico o irritabile.

Altri sintomi associati che si possono presentare sono aumento del livello di attività in ambito lavorativo, sociale o sessuale, diminuito bisogno di sonno, facile distraibilità, loquacità insolita o eloquio rapido, impressione soggettiva che i pensieri si succedano velocemente, elevata autostima, eccessivo coinvolgimento in attività potenzialmente dannose.

 

Cosa fare se si soffre di un disturbo dell’umore?

Il primo consiglio che mi sento di dare a chi sospetta di avere questo tipo di problema è quello di rivolgersi a uno specialista il prima possibile. I disturbi depressivi in particolare sono diversi dalla tristezza e dalla malinconia: sono patologie invalidanti che possono portare anche al suicidio. Per questo non sono mai da sottovalutare.

In particolare è fondamentale il supporto farmacologico, oltre ad una psicoterapia.

 

Come posso aiutarti se soffri di un disturbo dell’umore?

Rimandare il chiedere aiuto non è la soluzione, anche per il carattere invalidante di questo genere di disturbo.

La psicoterapia, associata spesso ad un supporto farmacologico, è molto indicata, perché offre alla persona lo spazio e il tempo per approfondire la sua sofferenza. Il primo aspetto importante della psicoterapia è la possibilità che la persona si dà di affrontare il cuore del problema. In in clima di accoglienza e ascolto accettante è finalmente possibile esplorare i propri vissuti depressivi.

In particolare nella terapia ACT sei lavora assieme sull’aumentare la consapevolezza di pensieri intrusivi e persistenti e sul progressivo prenderne le distanze, al fine di ricominciare a focalizzarsi sul momento presente.

Un’altra parte importante del mio lavoro consiste nel ricominciare a considerare gli aspetti di vita nutrienti e i valori che rendono la vita degna di essere vissuta.

Un terzo aspetto del mio lavoro è quello di ricominciare a investire su aspetti importanti della propria esistenza, scalzando la tendenza all’evitamento: spesso infatti chi soffre di depressione tende a isolarsi dal mondo.

 

 Vuoi approfondire?

 Leggi i seguenti articoli che ho scritto in proposito:

 

PER INFORMAZIONI O APPUNTAMENTI

Chiama il 348 70 20 082 oppure compila il modulo contatti

NON RIESCI A RAGGIUNGERE LO STUDIO?